Image/geotea-rifiuti-rinnovabili.jpg

Recupero energetico

Nel 1997 è stato avviato l’impianto di produzione energia elettrica da combustione del biogas di discarica con un primo gruppo di potenza pari a 330 kW.

Attualmente sono operativi cinque motori per un totale di circa 5 MW di potenza installata e nel 2012 sono stati captati 20.429.081 Nm³ di biogas producendo 35.534,482MWh di energia elettrica. La produzione di energia elettrica da biogas di discarica soddisfa l'intero fabbisogno energetico dell’impianto del Boscaccio, la parte restante viene immesso nella rete nazionale.

L’energia prodotta da fonti rinnovabili permette un notevole risparmio di tonnellate di petrolio equivalente (tep) ed, inoltre, ha evidenti ricadute positive per l'ambiente in quanto contribuisce a mitigare l’effetto serra. Solo nel 2012, la captazione del biogas e la trasformazione in energia elettrica effettuata dall'impianto del Boscaccio ha consentito di evitare l’immissione in atmosfera di circa 175.000 tonnellate di CO2 equivalente.








Per saperne di più

In impianti rigorosamente progettati, costruiti, gestiti e controllati come quello del Boscaccio, i processi fisici e chimici agiscono simultaneamente fino alla degradazione dei materiali smaltiti. Tali fenomeni generano una miscela di aeriformi, il cd biogas, che viene captata, trattata ed avviata alle centrali di recupero energetico con evidenti benefici ambientali ed economici.