Image/bosc_discaric_a_e_capannone_dallalto.jpg

Smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi

Lo smaltimento dei rifiuti speciali non pericolosi di origine industriale o commerciale viene effettuate previo un rigoroso controllo dei rifiuti conferiti all'impianto e avviati a smaltimento e secondo le procedure aziendali codificate dal Sistema di Gestione Integrato.

Oltre a controllo di prassi all’Ufficio Accettazione dell'impianto, che verifica le autorizzazioni al trasporto ed i documenti relativi al rifiuto trasportato (formulario identificativo o documento di trasporto), per i rifiuti speciali non pericolosi, nei casi previsti, viene effettuata anche la verifica della Scheda Tecnica di Caratterizzazione.

I rifiuti speciali possono essere conferiti solo previo superamento, con esito positivo, della procedura di omologazione predisposta dall'azienda in base ai requisiti normativi ed a quanto prescritto dalla propria Autorizzazione Integrata Ambientale. La procedura di omologazione prevede per tutti i rifiuti speciali non pericolosi l'esecuzione di una caratterizzazione di base e di una verifica di conformità. Alcuni rifiuti vengono inoltre sottoposti a caratterizzazione e verifica di conformità mediante l'esecuzione di analisi chimiche previste in AIA e/o sulla base del DM 27/09/2010. Rispetto ai parametri previsti dall'allegato 3 di quest'ultimo decreto, ed ai conseguenti test di cessione, Ecosavona è autorizzata ad accettare una vasta gamma di rifiuti con  deroghe ai limiti di concentrazione previsti dalla normativa.

Se i controlli hanno esito positivo i rifiuti vengono inviati all'impianto di pretrattamento o sul lotto di coltivazione dove avviene lo smaltimento. Anche in questo caso, i rifiuti vengono ricoperti giornalmente da uno strato di circa 20 cm di terra per evitarne il contatto diretto con gli agenti meteorici o con eventuali animali nonché per ridurre possibili emissioni di odori.


Per saperne di più

Nei casi specifici previsti dalle procedure, i rifiuti  vengono sottoposti a campionamento prima del loro arrivo in discarica. Sono sottoposti alla procedura di omologazione e le relative analisi chimiche vengono affidate ad un laboratorio terzo accreditato.

Ecosavona fornisce il supporto tecnico ed amministrativo che consente al produttore di rifiuti speciali di procedere alla caratterizzazione di base dei rifiuti nel pieno rispetto del D.M 27/09/2010.